Cerca nel blog

venerdì 3 ottobre 2014

Diego Della Valle parla bene ma come razzola?

La sua azienda va alla grande, conosce bene il mondo degli affari. Quando è entrato nei salotti buoni ha contestato i vecchi residenti. Con Italo perde soldi ma le FFSS non si sono comportate come gentiluomini inglesi- Ha amicizie varie e inimicizie molteplici. Nel Paese più dadaista del mondo c’è posto anche per lui.

Ormai è qualche tempo, dal 1994, che Diego Della Valle gironzola nei dintorni della politica quindi le sue presenze televisive, che nelle ultime settimane si sono intensificate, non devono suonare di sorpresa per alcuno. Di lui si dice che dopo essere stato elettore del partito repubblicano sia stato incantato da Berlusconi, ma fu fascinazione di breve durata. Pare che già dopo un paio d’anni fosse deluso dal domiciliato d’Arcore e decidesse di muoversi per altri lidi. La cosa di per sé fa già salire la colonna delle positività di almeno un paio di punti.

Da quel che dice sembra uomo di buon senso piuttosto che partigiano di una parte (sinistra) piuttosto che dell’altra (destra). Con un po’ di civetteria si definisce ciabattino e non gli dispiace ricordare d’essere figlio e nipote di operai e quindi qualche ricordo, foss’anche lontano, di cosa si debba fare per arrivare alla fine del mese deve averlo mantenuto. E forse per lo stesso motivo pare che conosca bene i disagi dei pendolari che spesso cita. Indubbiamente è uomo che sa far funzionare la sua azienda e oltre alla produzione conosce bene il mondo degli affari. Ammette che star fuori da certe stanze non aiuta il business e per questo, alla fine degli anni novanta, acquistò quote di Banca Nazionale del Lavoro ed entrò nel consiglio d’amministrazione della Comit, poi in Mediobanca e quindi in Rcs. Senza voler dimenticare la Fiorentina. Una squadra di calcio fa status anche se, dopo i primi incontri, la compagnia non gli deve essere piaciuta molto e ha passato la mano al fratello.  Ma d’altra parte non sempre si possono scegliere i vicini.

Dovunque è stato ha svolto la parte del contestatore del sistema esistente. Essendo del ’53 gli deve essere rimasta attaccata qualche scoria del tardo ’68. Comunque a dare un’occhiata anche superficiale al sistema economico-finanziario italiano vien difficile dargli torto. Dopodiché lui avrà i suoi obiettivi, tutti legittimi e retti, si immagina, ma al momento non sono questi in discussione. Li si analizzerà a tempo debito.

Oltre che ai salotti sedicenti buoni della finanza italica si è dato da fare sul campo sia in Italia che negli Usa. Ha fondato un fondo di investimento dedicato al lusso (Charme), ha partecipazioni in molte aziende: Piaggio, Bialetti, Ferrari (e bisognerà vedere per quanto ancora) e Cinecittà. Negli Usa ha comprato e venduto quote di Saks Fifth Avenue. E pare abbia sempre guadagnato dalle sue operazioni. L’unica che gli va in perdita è Italo, la compagnia ferroviaria. Ma ad onor del vero sono da dire due cose. La prima è che Italo corre solo sulle tratte ricche e non si occupa affatto dei percorsi dei pendolari. E questo lascia un po’ di amaro. La seconda e che  le FFSS gli hanno creato un sacco di problemi e, per dirla come va detta, non si sono comportate come dei gentiluomini inglesi. Ma d’altra parte Mauro Moretti non ha mai preteso di esserlo. Oltre a tutto viene dalla Cgil.

Qualche volta ha detto di non essere contro la patrimoniale, se fatta con equità, talaltra ha confermato che le tasse dovrebbero essere pagate secondo i propri redditi. Non è una gran novità ma detta da un miliardario suona meglio.  

Le sue amicizie sono varie: da Luca Cordero di Montezemolo a Luigi Abete a Clemente Mastella e , forse, D'Alema Massimo. Non sono proprio la stessa cosa ma lui che li conosce di persona vi ha trovato del buono. Magari un giorno dirà dove stà. I nemici invece, come capita a molti, sono tanti: Marchionne, da sempre, poi Elkan John, che lui chiama Yaki, Berlusconi, Verdini e poi Renzi e poi il già citato Moretti. Quelli di seconda schiera non sono considerati.

Accusa Renzi di aver fatto tonnellate di promesse mentre i fatti conclusi si pesano ad etti. E anche qui dargli torto viene difficile. A sentire i beni informati starebbe pensando ad un governo fatto solo da esperti che non vuol dire tecnici. Di quelli ne ha avuto abbastanza anche lui. Il suo nuovo slogan è: «questa non è l’ultima spiaggia.» Che tradotto significa: «ci sono alternative a Renzi (ed io sono una di quelle. Se non l'unica.).» 

A questo punto restano due interrogativi: come fa ha racimolare i voti per governare e poi quali sono i suoi esperti. Dopodiché nel paese più dadaista che c’è una chance la si può dare anche a lui. Che un conto è parlare un altro è razzolare.

81 commenti:

  1. Patricia Calvesi3 ottobre 2014 22:14

    Secondo me razzola meglio di molti altri

    RispondiElimina
  2. Laura Lintozzi3 ottobre 2014 22:37

    Speriamo che la gente si svegli presto, il tempo stringe e i danni aumentano a dismisura

    RispondiElimina
  3. Stefano Massarenti3 ottobre 2014 22:38

    ecco l'ennesimo salvatore della patria!!!

    RispondiElimina
  4. Anna Marilena Fava3 ottobre 2014 23:04

    E' meglio di altri, a mio parere.

    RispondiElimina
  5. Matteo Federico Carbone3 ottobre 2014 23:07

    A me non interessa cosa dice, dopo 50 anni che quando le cose vanno sempre peggio, il sistema presenti un nuovo uomo della provvidenza, scusate , ma mi sono rotto i coglioni di farmi prendere in giro..no 5 o 10 anni..50 anni..! Basta..! Ma si è mai visto un membro del sistema, che ha usufruito di appoggi politici di politici corrotti, finanziamenti da banche che nello stesso tempo negavano il piccolo credito e facevano morire una miriade di piccoli imprenditori, arrivare e lottare per stravolgere un sistema che lo ha aiutato ad arricchirsi..? Una delle ragioni per la quale credo di nuovo in una forza politica oggi è perché non è mai stata nel sistema e lo vuole distruggere, senza mai scendere a compromessi..e oggi mi si chiede se questo Signore, che si presenta con nuove parole potrebbe essere il nuovo Salvatore della Patria.. NO.. Non ci credo più.. Se vuole cambiare le cose Sto arrivando! Chi deve appoggiare..!

    RispondiElimina
  6. Maria Grazia Pesaresi3 ottobre 2014 23:34

    Della Serie...Ma che belle parole......!!!!!!!

    RispondiElimina
  7. Giuseppina Prizzi3 ottobre 2014 23:46

    Deve appoggiare il M5S!!!

    RispondiElimina
  8. Lucio Grisolia3 ottobre 2014 23:48

    Forza Don Diego ammazzali tutti!!

    RispondiElimina
  9. Sito Novefebbraio4 ottobre 2014 00:24

    Simpatico quadretto , lo prendo

    RispondiElimina
  10. l ho ascoltato ieri a Servizio Pubblico. Tutte cose condivisili. A parte dei rapporti con RENZI DI CUI ALL'ITALIA non frega na beata mazza. Sinceramente di un altro politico non abbiamo bisogno. Se è una persona corretta...appoggia le idee politiche di un altra forza alternativa. Ovvero i 5 stelle..altrimenti INUTILE!

    RispondiElimina
  11. i male nel privato....

    RispondiElimina
  12. Letizia Civeli4 ottobre 2014 01:16

    Ed eccone un altro con il DITINO RITTO......

    RispondiElimina
  13. Un mensile dei Rumeni vale il costo di un paio di scarpe che lui etichetta made in Italy venduti sul mercato Italiano ! Una scarpa quello dei Cinesi !

    RispondiElimina
  14. Claudio De Santis4 ottobre 2014 01:19

    Razzola come tutti gli imprenditori....... tira acqua al suo mulino.....

    RispondiElimina
  15. Anna Maria de Piano4 ottobre 2014 01:21

    Non l'ho seguito bene in questi anni,ma i discorsi che ha fatto recentemente in tv. erano validi, intelligenti e mi parevano anche più di sinistra che di destra. Chissà?

    RispondiElimina
  16. Caterina Triassi4 ottobre 2014 01:47

    A me Della Valle sembra persona seria e competente.

    RispondiElimina
  17. Claudio De Santis4 ottobre 2014 01:49

    E' un imprenditore serio ma non è un operaio......non parlerà mai come un operaio.........

    RispondiElimina
  18. Luciano Ottavi4 ottobre 2014 13:41

    perché professori ed industriali di successo pensano di avere la ricetta per raddrizzare l'italia? semplice: perché mancano politici di polso. adesso è il turno di renzi che tenta di dimostrare di esserlo. un tempo ne avevamo in abbondanza ma salvo quel che hanno fatto nell'immediato dopoguerra e fino a quasi tutti gli anni sessanta, dai '70 in poi i nostri politici ne hanno azzeccate sempre meno. è il virus italico?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Massimo Canella4 ottobre 2014 22:31

      purtroppo è così; per il resto, non ci voleva la testa di Machiavelli per capire che sostituire i politici con gli imprenditori è una trovata da ignoranza abissale

      Elimina
  19. Antonello Sgreccia4 ottobre 2014 13:44

    sicuramente meglio del renzusconi e di tutta la ex fiat

    RispondiElimina
  20. MariaGrazia Mattei4 ottobre 2014 13:45

    per me è un grande

    RispondiElimina
  21. Laura Lintozzi4 ottobre 2014 13:46

    La sx e la dx non esistono più, esiste soltanto la corsa al potere e il gioco sporco per ottenerlo, non importa con chi o con quali mezzi, l'importante è raggiungere lo scopo, e questo è l'unico dato di fatto, purtroppo. Consapevoli di questo, vogliamo fare qualcosa per far cambiare questo schifo, o vogliamo rimanere a guardare lamentandoci e lanciando improperi inutilmente???

    RispondiElimina
  22. a me piace anche perchè non è 1 politico

    RispondiElimina
  23. Un imprenditore nn sara' MAI dalla parte dei lavoratori..senza contare che ha tranzumato le sue aziende all'estero sfruttando i lavoratori e usando il made italy..quntruplicando i suoi guadagni!..secondo me è tutto un gioco politico per continuare a fotterci

    RispondiElimina
  24. Dalle mie parti si dice..CANE NN MANGIA CANE"

    RispondiElimina
  25. Tommaso Magistretti4 ottobre 2014 13:49

    Leggo discorsi assurdi che mi fanno capire che ben difficilmente il M5S vincerà mai un'elezione in Italia, con questi sostenitori! La solita demonizzazione idiota degli imprenditori! Ma se non esistessero gli imprenditori, non ci sarebbero nemmeno i lavoratori, o no? O un imprenditore non è un lavoratore?

    RispondiElimina
  26. esatto.. qualcuno dice bene... e inoltre questo qui ha avuto il coraggio di "criticare" un po' il Grande Maestro Berlusca.. sapendo che perdeva in acquisti la vendita di scarpe a Voi di Lui "devoti"...

    RispondiElimina
  27. è stato un grande imprenditore, ora in declino, per effetto della crisi, ma non ha nessuna capacità politica nè gli amici giusti per fare il partito; è l'ennesimo tentativo di accorparsi al centrodestra. Renzi? per Della Valle è stato una vera delusione

    RispondiElimina
  28. Luigi Borrelli4 ottobre 2014 13:52

    Della Valle, insieme a Marco travagli darebbero un grande sostegno al movimento 5 stelle......persone serie e pulite questo vogliamo.

    RispondiElimina
  29. Tommaso Magistretti4 ottobre 2014 14:33

    Se il M5S non prende il treno Della Valle scompare nel giro di 2 anni. Grillo e Casaleggio non sono capaci di far politica. Denunciano e basta. Non sanno costruire un bel nulla, dopo aver inventato un sistema magnifico. Non si fa politica al Cirdo Massimo su una biga! Si perdono consensi che poi vanno inevitabilmente all'ebetino!

    RispondiElimina
  30. Giovanna Tubini4 ottobre 2014 14:34

    Male malissimo vuole solo candidarsi e prendere voti . Altra voragine da mantenere

    RispondiElimina
  31. Tommaso Magistretti4 ottobre 2014 14:35

    E sono i voti che servono al M5S per rompere veramente le balle a Renzi e Berlusca. Non sono quelli del Circo Massimo che sono già nostri, SALAMI!

    RispondiElimina
  32. C'è un equivoco, cn il mio precedente commento nn vuol dire che sono renzusconiana,,sono cn il movimento, è che questi grandi ricconi NN saranno MAI dalla nostra parte..riguardo a Beppe sulla biga, se nn lo avete capito è una provocazione a chi le da del comico, in pratica li prende in giro ironizzando, e io lo trovo FANTASTICO!

    RispondiElimina
  33. Tommaso Magistretti4 ottobre 2014 14:36

    Non c'entrano nulla i ricconi o i morti di fame. Ci servono i voti di centrodestra per vincere! Come vinci altrimenti? Per vincere occorrono voti, non chiacchere o kermesses e agorà con quelli che già ti votano!

    RispondiElimina
  34. nn mi fido di loro

    RispondiElimina
  35. Laura Lintozzi Tina,4 ottobre 2014 14:38

    non è che non l'hanno capito; usano anche questo per screditarlo e sminuirlo agli occhi di quelli senza spina dorsale...

    RispondiElimina
  36. Tommaso Magistretti4 ottobre 2014 14:39

    Allora metti i tuoi voti col 20% in frigo e governeranno a vita quelli di Renzi e Berlusconi, salame! Cosa fai col 20%? La birra! Grillo è anche simpatico e bravo, ma non sa far politica, o credi che sappia farla? Ma dove sa farla? Lui sa denunciare. Il problema è quando passa dalla protesta alla proposta e lì casca l'asino. Come ci prova, si fa del male da solo, anche perche' non è capace di gestire bene i media!

    RispondiElimina
  37. Biagio Del Prete4 ottobre 2014 14:40

    tommaso magistretti , grillo non sa farla politica bhe ci può anche stare , ma nel movimento abbiamo ragazzi in gamba , la politica se la studiano ,poi trovami una che sa far politica per il popolo negli ultimi 20 anni

    RispondiElimina
  38. chi dice che è l ultimo treno dei cinque stelle...meglio si aggrappi alla tavoletta del WC

    RispondiElimina
  39. Tommaso Magistretti4 ottobre 2014 14:42

    Vero Biagio, ma se tu non li responsabilizzi e non li mandi nei media che servono a difendere il movimento, fai solo gran pisciate fuori! O ti servono al Circo Massimo? Per far cosa? Noi abbiamo rinunciato a 42 milioni regalandoli allo stato, per poi chieder soldi agli iscritti per il Circo Massimo? Rispondi: a che serve il Circo Massimo per tre giorni? Cosa combini? Davide: è incensurato e non è mai stato iscritto a nessun partito!

    RispondiElimina
  40. questo non toglie che non ha fatto quello che ha fatto!

    RispondiElimina
  41. Tommaso Magistretti4 ottobre 2014 14:44

    Non importa. Non ha fatto nulla contro la legge. Ora entra in politica e porta i voti che servono. Sa parlare e si presenta bene. Scusate ma io mi sono veramente stufato di voti in frigo. Ora voglio vincere! Vogliamo vincere o continuare a trastullarci con cazzatine?

    RispondiElimina
  42. c'è già un alternativa, non serve un altro politico, che disperde voti! Questo fa il gioco della scatola cinese. Condivido quello che ha detto...è arrivato tardi però...sapevamo già da mesi noi chi era Renzi! se della valle scende in politica pensi che prenda i voti di renzi? hahaha NO

    RispondiElimina
  43. ommaso Magistretti4 ottobre 2014 14:46

    Volete continuare a fare gli extraparlamentari con voti in parlamento? Bene, basta che continuiate a vita a dire sempre si a Grillo e Casaleggio! Penso che loro non governeranno mai. Gliene porta via parecchi. E non solo di Matteo Renzi

    RispondiElimina
  44. non governeranno mai finche ci sono capre che votano ancora per 2 partiti mafiosi e ladri. Non è colpa di Grillo, è colpa degli italiani. Ficcatelo in testa

    RispondiElimina
  45. Tommaso Magistretti4 ottobre 2014 14:48

    Ficcati tu in testa che Grillo non è politicamente praticabile.

    RispondiElimina
  46. Biagio Del Prete4 ottobre 2014 14:49

    puoi aver ragione , ma vedendo che i media se parlano del movimento ,parlano sempre male buttando fango ,la nostra forza è il web e le piazze , se togliamo anche le piazze meglio stare, a casa e non votare

    RispondiElimina
  47. Tommaso Magistretti4 ottobre 2014 14:49

    Solo con lui non vinci, anche perche' continua a fare errori marchiani!

    RispondiElimina
  48. se è praticabile Renzi è praticabile pure mia nonna tranquillo

    RispondiElimina
  49. Tommaso Magistretti4 ottobre 2014 14:51

    E con lui devi vincere SOLO con lui, cioè dovresti ottenere la maggioranza! E come fai?

    RispondiElimina
  50. comincia ad avere la maggioranza dei voti...poi lo proponiamo noi un governo a chi di dovere

    RispondiElimina
  51. Tommaso Magistretti4 ottobre 2014 14:52

    Renzi non fa errori mediatici. E' manovrato da esperti e non fa gli errori puerili di Beppe

    RispondiElimina
  52. io sono abbastanza intelligente da vedere quello che FA renzi, non quello che dice

    RispondiElimina
  53. Tommaso Magistretti4 ottobre 2014 14:54

    Non la avrai mai con Grillo e Casaleggio. Non sono in grado di prendere nessuna maggioranza

    RispondiElimina
  54. è un tuo pensiero, ma non sei la bocca della verità!

    RispondiElimina
  55. Tommaso Magistretti4 ottobre 2014 14:56

    Tu hai già la testa formata politicamente. Tieni conto a chi si rivolge Renzi. Non fa errori! Amico, io insegno queste cose all'università da 25 anni!

    RispondiElimina
  56. Amico, questo paese è stato governato da persone che chiamavano PROFESSIONISTI...

    RispondiElimina
  57. Tommaso Magistretti4 ottobre 2014 14:57

    Come prendi i voti del centrodestra moderato che ha preso Renzi per vincere? Al Circo Massimo?

    RispondiElimina
  58. Mario Rossi Davide4 ottobre 2014 14:58

    a volte concordo anche con te.. ma a volte anche solo qualche anno in + di esperienze universitarie e politiche.. prova ad ascoltare..

    RispondiElimina
  59. Tommaso Magistretti Credimi: se Grillo e Casaleggio non si fanno seguire da qualche sociologo esperto non vinceremo mai in Italia. Andiamo avanti 30 anni a veder governare Renzi o chi per esso! Il tuo bacino di voti è rappresentato da quelli del Circo Massimo. Ok, sono dal 20 al 25% se ti va di lusso. Non hai nemmeno un alleato. Cosa fai?

    RispondiElimina
  60. tu hai la visione di una politica vecchia. Infatti parli ancora di centro destra e centro sinistra...ammesso che queste 2 cose alla prova dei fatti siano mai esistiti, io non voglio catturare il voto di nessuno, io voglio che la gente si svegli, faccia i conti in casa propria e si informi su quello che succede in questo paese... finché la gente rimane rincoglionita davanti alla tv e sta a bersi le minchiatine che spara Renzi dalla mattina alla sera, Mi terrò Renzi xke scelto democraticamente... Quando pero non a

    RispondiElimina
  61. Tommaso Magistrett4 ottobre 2014 15:01

    i Protesti, protesti, protesti mentre governano gli altri e poi?

    RispondiElimina
  62. e poi parli sempre di Grillo e Casaleggio, io neanche lo leggo il blog di Beppe. Proprio raramente. io seguo il lavoro egregio dei parlamentari. Devono trovare un altra strategia comunicativa, concordo e continuo a ripeterlo. Dopodichè spetta al popolo scegliere e svegliarsi

    RispondiElimina
  63. Tommaso Magistretti4 ottobre 2014 15:02

    Cosìè la politica vecchia e nuova? La politica è politica e si basa sui voti. Se non prendi la maggioranza, non governi, anche se sei nuovo.

    RispondiElimina
  64. la vecchia politica.. è destra e sinistra. le idee che una volta difendevano e che ora non esistono più. Xke a conti fatti, non ho mai visto qualcosa di sinistra fatto da chi in questo paese dovrebbe rappresentarla. Non mi pare che negli ultimi 6 anni ci sia stato qualcuno che ha preso la maggioranza... Cominciamo a prendere più voti degli altri, cosa fattibile se la gente si sveglia, e se Renzi continua sulla vita del NULLISMO, poi si vedrà il da farsi.

    RispondiElimina
  65. Miranda Corrà4 ottobre 2014 15:04

    molto male

    RispondiElimina
  66. Silvano Angelucci4 ottobre 2014 22:33

    tocca prenderlo con le pinze.anche se viene dal basso.comunque sta sempre dentro i poteri forti.er tigre

    RispondiElimina
  67. Tommaso Magistretti4 ottobre 2014 22:38

    Sentite. Ma una domanda semplice: qualche grillino pretende di vincere, o vi basta sempre stare in frigorifero con i vostri voti a contar quasi nulla? Avete guardato cosa conteremo dopo l'italicum? Ma come vinci con i poteri deboli? Con quali voti vinci? Dove li prendi i voti? Qualcuno è convinto di ottenere qualcosa DA soli col 20-25% con magari l'italicum? Cosa c'entra il discorso su politica vecchia o nuova? La politica vecchia o nuova si fa con i voti, non con la bocca o con i sogni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Silvano Angelucci4 ottobre 2014 22:41

      ma tutti sti personagi.cominciano cosi

      Elimina
  68. Tommaso Magistretti4 ottobre 2014 22:42

    Della Valle potrebbe diventare un personaggio credibile alleandosi col M5S e soprattutto potrebbe portare consensi che il movimento da solo non potrebbe mai intercettare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rossana Bachiorri4 ottobre 2014 22:43

      Tommaso, io penso che ci sono troppe persone che non hanno ne una morale ne una coscienza quindi si prostituiscono solo al dio danaro!

      Elimina
  69. Della Valle con i 5stelle??!!.....Mi sono persa qualche cooosa??!!.........

    RispondiElimina
  70. Domenico Patania4 ottobre 2014 23:10

    un ricco non sallea col popolo

    RispondiElimina
  71. Umberto Bellesi5 ottobre 2014 13:56

    non c'è da fidarsi di un imprenditore che vuole fare il politico....anche se sembra popolare...andrei a vedere le condizioni di lavoro dei dipendenti

    RispondiElimina
  72. Tommaso Magistretti5 ottobre 2014 13:59

    Domande a quelli come me che sono elettori del M5S. 1) Che programma di governo abbiamo? Chi lo conosce? 2) Che leader abbiamo? 3) Con quali voti vogliamo vincere? Cercandoli al circo massimo? Sto vedendo commenti sciocchi e vecchi pseudocomunisti e trotzkisti. Con i comunisti le elezioni si persono SEMPRE, ricordatevelo!
    Umberto, tu sai chi è un imprenditore? E' un lavoratore come gli altri che rischia di proprio! Chiaro?

    RispondiElimina
  73. Nicoletta Sottile5 ottobre 2014 14:51

    A me lui e`sempre piaciuto speriamo si impegni seriamente

    RispondiElimina
  74. Massimiliano Incitti5 ottobre 2014 15:05

    della valle viene proposto per togliere voti al m5s e basta.....poveri beoti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ferdinando Gargiulo5 ottobre 2014 15:44

      E' UNO DI LORO!

      Elimina
  75. Francesco Anastasi5 ottobre 2014 15:55

    MI ASSOCIO...LO RIPETO DA ANNI...SOLO COSì FINIRA LA CRISI INVENTATA DA PORO....ORA PAGHINO LORO

    RispondiElimina
  76. Il potere logora chi non ce l'ha

    RispondiElimina
  77. e' solo il seguito di renzie!

    RispondiElimina